02 Marzo 2022

Edilizia green e sostenibilità: le scelte di Edilia

La green economy, o economia verde, è da tempo una realtà consolidata e un paradigma di sviluppo che sia gli stati sovrani sia le imprese seguono per accordare benefici economici e basso impatto ambientale.

L’Unione Europea ha lanciato ad esempio il suo Green Deal, che punta a rendere l’Europa il primo continente a impatto climatico zero nel corso dei prossimi trent’anni. Gli Stati Uniti e la stessa Cina sono anch’essi attenti e “sul pezzo” verso un’idea di sviluppo industriale sempre più green.

La green economy nell’edilizia

Il settore edilizio e delle costruzioni non è estraneo a questa ormai obbligata direzione di sviluppo economico, così come l’attenzione del settore immobiliare – da sempre legato a doppio filo a quello delle costruzioni – va rivolgendosi sempre di più verso investimenti che sappiano coniugare la sostenibilità alle potenzialità economiche.

Un tema sicuramente ampio – questo dell’attenzione alla sostenibilità e della decarbonizzazione dell’edilizia – che passa non soltanto dalle politiche di indirizzo, ma anche, come logica conseguenza di queste politiche, arriva a valle sui materiali da costruzione.
Sono il primo mattone, per usare un’espressione abusata e che ben conosciamo, oppure l’ultimo tassello, in cui prende corpo tutto il lavoro di livello macro sul tema dell’economia circolare, della sostenibilità, del controllo delle emissioni.

L’importanza dei materiali e dei giusti fornitori

Scegliere materiali “green”, o con un’impronta green più marcata, che limita al massimo le emissioni necessarie per produrli, trasportarli e smaltirli a fine ciclo di vita, diventa sempre più un fattore di successo per le imprese che operano in campo edilizio, e – di conseguenza – contribuisce al miglioramento del mondo in cui tutti quanti viviamo.

Per questo noi di Edilia cerchiamo di distribuire prodotti che vadano decisamente in questa direzione: ci affidiamo a fornitori che investono sul green, sia a livello di gestione aziendale, sia per quel che riguarda le modalità di produzione.

Ci proponiamo come “la casa dell’edilizia” e, oggi, una casa come si deve è attenta agli sprechi. Attenta a scegliere il meglio per trasmettere sicurezza, valore e far rendere un investimento impegnativo come la realizzazione (o la ristrutturazione) di un immobile.

Di seguito trovi un elenco di alcuni nostri fornitori particolarmente attenti al tema green.

Si tratta di aziende in cui crediamo, che abbiamo scelto di commercializzare nei nostri showroom e punti vendita, e che proponiamo con convinzione ai nostri clienti, consapevoli della qualità del loro lavoro.

Pavimenti in legno: Fiemme Tremila

Fiemme Tremila, ormai da trent’anni, propone pavimenti in legno biocompatibili: naturali, unici, sani. L’attenzione dell’azienda ad assicurare un prodotto di ottima qualità rispettando l’ambiente e contenendo il proprio impatto è testimoniata dalle diverse certificazioni che possiede: le trovi sul loro sito.
Ti segnaliamo la certificazione PEFC, che attesta come il legno utilizzato da Fiemme Tremila sia coltivato con pratiche di selvicoltura e piani di gestione responsabili, che si attengono a rigorosi standard ambientali, sociali ed economici: non impoveriscono il pianeta né le persone coinvolte nella coltivazione.
A questo, Fiemme Tremila somma l’uso di colle e olii per il trattamento del legno assolutamente naturali, cosa che rende il pavimento riciclabile a fine vita.

 

Cemento cellulare: Ytong del gruppo Xella

I nuovi materiali da costruzione sono già oggi il futuro dell’edilizia italiana. I sistemi Ytong del gruppo Xella, che commercializziamo nei nostri punti vendita, propongono un calcestruzzo cellulare che ha una forte impronta di sostenibilità.
Le temperature di cottura sono più basse rispetto al comune laterizio, e quindi la richiesta energetica per la produzione è minore: pensa a quanto è importante di questi tempi.

Inoltre, il materiale è traspirante, cosa che rende migliore la qualità dell’edificio e della vita delle persone al suo interno, è certificato come ignifugo per la sua resistenza al fuoco, ed è completamente recuperabile a fine vita.

 

Ceramiche e finiture: Marazzi

La storica azienda di Sassuolo, presente in 140 paesi al mondo e simbolo del Made in Italy ha sviluppato un sistema di raccolta e di utilizzo degli scarti di produzione, delle acque di lavorazione, delle materie prime in esse contenute e del calore generato in alcune fasi. Una qualità ecologica dell’intero ciclo industriale che permette di limitare il consumo delle risorse naturali e ridurre l’impatto ambientale grazie al ripristino morfologico e vegetazionale delle cave, alla gestione controllata dei rifiuti, l’ottimizzazione dei consumi energetici e al riutilizzo delle acque industriali.

 

Isolanti in lana di roccia: Knauf

Knauf Italia, da 45 anni sul mercato italiano con la sua sede locale, propone isolanti in lana di roccia (un materiale naturale che rende il prodotto recuperabile a fine vita) utilizzando energie rinnovabili per un ciclo produttivo decisamente energivoro.
Ha inoltre preso una serie di impegni volti al massimo riciclo possibile degli scarti di produzione e dei rifiuti dei cantieri che puoi vedere in questo loro post su LinkedIn.

 

Isolanti in lana minerale: Isover

Isover, marchio di Saint Gobain che commercializziamo, realizza isolanti fibrosi promuovendo un atteggiamento responsabile e sensibile verso l’ambiente, come testimonia la pagina del sito aziendale interamente dedicata al tema della sostenibilità.

 

Cartongesso: Gyproc

Anche il marchio di Saint-Gobain per il cartongesso, Gyproc condivide l’attenzione alla sostenibilità del prodotto: si tratta di un materiale recuperabile a fine vita, che ha un ciclo produttivo in grado di riciclare e reimmettere nel processo produttivo il materiale di scarto delle imprese edili. Le informazioni e le certificazioni, insieme ad alcuni video dedicati alla produzione di Gyproc, sono disponibili sul sito dell’azienda.

 

Isolanti in fibra di legno: Naturalia Bau

Negli showroom e nei punti vendita Edilia trovi anche gli isolanti in fibra di legno di Naturalia Bau, azienda che da oltre 25 anni propone prodotti e sistemi naturali di alta qualità per una casa sana, convinta del proprio motto che recita “Tutto ciò che va contro la natura, non dura nel tempo”.
Questi materiali, ad alto potere isolante e traspirante, vengono creati a partire da scarti di altre produzioni e, nonostante l’uso di collanti durante la produzione, per il fatto che questi collanti sono naturali, possono essere recuperati completamente a fine vita.
Naturalia Bau ha inoltre una sede a impatto zero, certificata e premiata come migliore CasaClima del 2008.

Edilia sostenibile

L’attenzione che mettiamo alla ricerca di prodotti e fornitori che sappiano stare in un contesto di economia circolare è molta: cerchiamo in questo modo di dare ai nostri clienti i prodotti migliori, sia dal punto di vista della resa, sia per quel che concerne l’impatto ambientale.
Ma non è tutto.

Lavoriamo anche su altri piani per ridurre la nostra impronta ecologica nella quotidianità: per questo l’80% dei carrelli elevatori che usiamo nei magazzini Edilia è elettrico, e per questo nel nostro parco mezzi abbiamo investito su 5 mezzi ibridi, che ricarichiamo grazie alle colonnine installate nella sede di Trento.

Per conoscere tutti i prodotti che commercializziamo, puoi visitare la sezione prodotti del sito, e se vuoi vederli di persona e toccarne con mano le potenzialità, puoi passare a trovarci in uno dei nostri showroom e punti vendita.