06 Settembre 2021

Lavandino Bagno, quale scegliere?

happy-3-cu-cemento-doccia-mainbanner

Con piano integrato, sospeso, da appoggio, incassato, quale lavabo scegliere: in questo articolo vi aiuteremo a scegliere il lavabo perfetto per il tuo bagno.

La scelta del lavabo per il bagno è fondamentale, ognuno di noi ha delle esigenze precise ed è importante fare la scelta giusta. Se hai qualche dubbio sul tipo di lavabo adatto al tuo bagno, ti consigliamo di leggere questo articolo. Non preoccuparti, troverai il lavabo più adatto a te!

Quanti tipi di lavabo da bagno esistono?

  • lavabo con piano integrato,
  • Lavabo ad incasso,
  • lavabo sospeso,
  • lavabo da appoggio,
  • lavabo free standing.

Lavabo con piano integrato

Il lavabo con piano integrato nel top è la soluzione più contemporanea, pratica e funzionale per il tuo bagno. In questo caso si ha la massima libertà per quanto riguarda forme, colori e materiali come corian, gres, vetro, ecomalta ecc. e puoi personalizzare il lavabo in base alle tue esigenze. Questa soluzione non è vincolata alla profondità del tuo piano: puoi integrarlo sia su basi profonde 50 centimetri o anche solo 35 o 40 centimetri. Considera, però, che in questo caso il lavandino sarà piccolo e l’acqua uscirà facilmente sul top.

mobile-bagno-sospeso-e-lavabo-integrato-design-moderno-in-4-finiture-pistillo

Lavabo da incasso

In questa soluzione il lavandino è di solito in ceramica ed ha dimensioni standard, mentre il top è tagliato a misura. Puoi scegliere tra un incasso sotto piano o sopra piano: nel primo caso, la ceramica rimane sotto il top; nel secondo caso invece il bordo del lavandino sporge rispetto al piano. Una soluzione più economica rispetto al lavabo integrato. Inoltre, puoi scegliere due materiali differenti: uno per il lavandino e uno diverso per il piano, di solito marmo, legno o vetro. Ricorda però che il top deve essere profondo 50 centimetri, per cui non risulta una soluzione ottimale se hai problemi di spazio.

globo incantho lavabo sospeso

Lavabo sospeso

Il lavabo sospeso è fissato alla parete: un’idea essenziale, dal design pulito e semplice. Per poterla realizzare, è necessario un piccolo intervento di muratura poiché il lavabo è fissato al muro o alle piastrelle. Questa soluzione lascia molto spazio libero sotto il lavandino: un’idea esteticamente bella, che ti permette di sfruttare l’ambiente con maggiore libertà. Tuttavia, dal momento che il lavabo non appoggia su nessun piano, devi pensare a mensole o mobiletti da posizionare, sotto o lateralmente, per poter ricavare dei punti d’appoggio. In genere, il lavabo è realizzato in ceramica: questa tipologia ha dei costi inferiori rispetto ad altre che prevedono l’aggiunta di un piano.

bahia

Lavabo da appoggio

Il lavabo d’appoggio, detto anche catino, è un vero e proprio oggetto di arredamento. Viene posato su un piano solido preforato. Una soluzione moderna, esteticamente molto accattivante, che ti garantisce maggiore libertà permettendo di scegliere la forma, sia del lavabo che del piano, e le dimensioni che preferisci in base alle tue necessità. Il piano può essere realizzato su misura e il lavandino, se la rubinetteria non è già a parete, puoi appoggiarlo nel punto che desideri. In caso contrario, se hai già il rubinetto a parete, devi posizionare il piano e il lavandino in modo che quest’ultimo sia sotto il rubinetto, per evitare interventi di muratura.

Attenzione alle misure

Se scegli un lavabo d’appoggio, presta attenzione però alle misure. In genere il piano di un mobile da bagno è a 85 (massimo 90) centimetri d’altezza, ma con questa soluzione il top deve essere più basso. Dovrai posizionare il lavandino a un massimo di 90 cm, altrimenti sarà per te troppo alto, scomodo e poco funzionale. Anche la rubinetteria deve essere scelta con attenzione: opta o per un miscelatore con canna più alta o scegli un modello con rubinetti incassati a parete.

happy-3-cu-cemento-doccia-11-29-17-pp

Lavabo free standing

Ultimo ma non ultimo il lavabo freestanding! E’ un tipo di lavabo che assume un ruolo fondamentale all’interno del bagno: è posizionato all’interno della stanza da bagno a ridosso alla parete oppure in centro stanza.
Questo lavabo viene scelto in quei bagni dove si ha l’esigenza di colpire, conquistare il tuo ospite. Non ti consiglio di scegliere questo tipo di lavabo nel ‘bagno quotidiano’, potrai avere qualche difficoltà di utilizzo per i gesti quotidiani. Ma se desideri un bagno innovativo e originale, il lavabo freestanding fa al caso tuo!
Questo tipo di lavabo lo troviamo in ceramica, in resina e in pietra.

cerasa-lavabo-colonna