13 Settembre 2021

Moodboard nel bagno: abbinamenti di colori e materie

Che cosa significa mood? Perché si utilizza e si compone la mood board?

Il termine mood deriva dall’inglese e letteralmente significa umore, stato d’animo. Ma sono tantissime le sfumature di significato ed i sensi che può avere questa parola, tanto da essere, oggi, utilizzata anche nel mondo dell’arredamento.

moodboard-esempio

Nelle nostre showroom di pavimenti e bagni, giochiamo assieme ai clienti con i materiali ed i colori fino a trovare il giusto MOOD. Quello sarà il sapore della casa, l’atmosfera che avrà.

La moodboard per interni, in particolare per un bagno, è una rappresentazione del ragionamento che facciamo con il cliente, accostando via via oggetti, finiture, pavimenti e rivestimenti per aiutarti a capire quale sarà il risultato finale.

A che cosa serve costruire la mood board?

Fondamentalmente la moodboard è una sintesi, un riassunto che trasmette immediatamente, mediante un accostamento di colori e materiali, quali saranno i temi per l’arredamento di una certa stanza.
Quando ci verrai a trovare cercheremo, mediante un confronto ed il dialogo, di capire le tue aspettative. Affronteremo diversi temi, passeggiando nella showroom e prendendo in esame superfici, colori, materiali. Una volta capiti i gusti ed i desideri, comporremo assieme una moodboard che ci aiuterà a comprendere se stiamo lavorando nella giusta direzione. Se abbiamo centrato le tue aspettative, non appena vedrai comporsi il mood percepirai un feeling positivo.

La Moodboard del bagno: identificare lo stile

Compreso che con la parola “mood” intendiamo “umore, stato d’animo”, si tratta di abbinare la seconda parola “board” che significa tavola. Insomma, il nostro mood board è una tavolozza di colori, anzi è LA tavolozza dei colori di casa tua.
Ma non solo colori, anche superfici, tessuti, sensazioni.

La Mood board è una rappresentazione visiva, un collage di immagini, materiali, colori, texture e di tutti gli elementi che vanno a comporre una proposta di arredo. Grazie a questo metodo di rappresentazione è immediato farsi un’idea sul filo conduttore e lo stile dominante, creando così una mappa visuale che racconta i punti fondamentali di quello che sarà il tuo bagno o la tua casa.

Obiettivi della moodboard: armonia ed emozione

Nella composizione della moodboard cerchiamo di avere una rappresentazione abbastanza dettagliata ma soprattutto di far emergere, tramite il mood, il messaggio emotivo del progetto.

Un mood potrà trasmettere calore, un altro freschezza, un terzo serenità, tranquillità. Ma ci saranno mood board pieni di energia, altri affronteranno temi esotici. Insomma, l’obiettivo è trovare materiali, colori, sensazioni che si adattino allo stile che hai in mente per il tuo bagno.

Mood board interni: pavimenti, arredi, tessuti, oggetti…

Nelle nostre showroom la composizione del mood viene fatta per ogni singolo progetto. Proviamo e riproviamo gli accostamenti confrontandoci tra colleghi. Questo perché a casa Vostra (e soprattutto nel vostro bagno) i lavori risultino sempre ben coordinati negli accostamenti tra i vari colori e materiali (legno,gres, pietra, vetro, tessuti, marmi, resine…). La presentazione della moodboard per il tuo bagno viene affiancata a rendering in 3D in cui il mood prende la sua effettiva forma e destinazione, nel quale il cliente visualizza concretamente il lavoro da noi proposto e da lui sognato.